3 DICEMBRE 2016 GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

MART NEWS
NOV 16
MUSEO DI ARTE MODERNA
E CONTEMPORANEA
DI TRENTO E ROVERETO
Friend of Facebook Follow on Twitter Follow on YouTube

3 DICEMBRE 2016
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

L’impegno del Mart di Rovereto
in un nuovo video sui social

ph: Irene Beltrame – Viaggio Italia

Il Mart fa il punto sulle iniziative realizzate per favorire l’inclusione e la partecipazione delle persone disabili:
oltre 3mila nel 2016.
Una scommessa vinta grazie al lavoro costante e alla costruzione di una rete virtuosa diffusa sul territorio.
Sui social network un video racconta il museo inclusivo.

Sabato 3 dicembre 2016

Il 3 dicembre in tutto il mondo si rinnova l’appuntamento con la Giornata delle persone con disabilità, istituita nel 1891 per “per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza”.

Per ricordare questa significativa data e per confermare il proprio costante impegno, nella giornata di sabato 3 dicembre 2016 il Mart di Rovereto propone speciali visite all’interno delle sale espositive.

Alle 11 e alle 15 visite alla Collezione permanente con interprete in Lingua dei segni – in collaborazione con Ente Nazionale Sordi.

Alle 15.15 percorso tattile per persone cieche, alla scoperta delle opere del Mart – in collaborazione con Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Prenotazioni presso l’Area educazione del Mart
education@mart.tn.it 0464.454159/108

La proposta didattica

Dal 2016 il Mart è completamente accessibile: l’unica barriera architettonica, che impediva l’accesso al mezzanino del museo, è stata eliminata la scorsa primavera.
A giugno, il team di Viaggio Italia ha inserito il Mart tra le 34 tappe del tour lungo la penisola compiuto dal designer Danilo Ragona e dal musicista Luca Paiardi a bordo delle loro carrozzine.
L’accessibilità al Mart, però, non si limita all’architettura e alla fruibilità degli spazi, ma si concretizza nell’organizzazione di programmi speciali che coinvolgono numerose realtà del terzo settore.
Visite guidate in Lingua dei segni, percorsi tattili, laboratori con mediatori dell’Area educazione, progetti per chi ha bisogni speciali vengono realizzati direttamente in museo o nelle sedi che ospitano e accolgono le persone con disabilità o malattia.

Nel 2016 l’Area educazione del Mart ha coinvolto oltre 30 soggetti provenienti da tutto il Trentino e da fuori Provincia: cooperative, associazioni, centri di salute mentale, case di riposo, enti pubblici e istituti socio-sanitari.
Un’attività capillare e diffusa, un lavoro continuo e in costante crescita: il numero delle persone che hanno frequentato i progetti speciali del Mart nel 2016 ha superato le 3mila unità (1750 nel 2015, 1.100 nel 2014).
L’utenza coinvolge persone con disabilità fisiche, motorie, sensoriali o cognitive.
Progetti specifici sono stati sviluppati per malati di Alzheimer e per autistici, con grande soddisfazione degli utenti e dei social worker. Nel 2015, l’A.G.S.A.T. – Associazione genitori soggetti autistici del Trentino ha consegnato all’Area educazione del Mart il marchio Autismo Accolgo. Il riconoscimento individua e premia le strutture che offrono servizi culturali, educativi e ricreativi accessibili a persone affette da disturbi dello spettro autistico.

Il museo inclusivo in un video

Per raccontare attraverso poche efficaci immagini un museo inclusivo e attento ai bisogni speciali, il Mart lancia un video sui social network nella Giornata delle persone con disabilità.

Realizzato per il Mart da Jacopo Salvi ed Emiliano Santinelli, il teaser racconta la storia di Sebastian, un ragazzo con disabilità motoria che, insieme alla sua mamma, visita il museo di Rovereto. Durante il percorso, persone sorde e cieche esplorano le sale dedicate alle Collezioni museali, guidate dai mediatori culturali o in autonomia. Il viaggio di Sebastian si conclude nell’Area educazione del Mart, dove è in corso un laboratorio.

L’anno scorso in questo periodo, il Mart aveva lanciato un video nel quale una pattinatrice professionista attraversava le sale dedicate all’arte contemporanea. Sabato 3 dicembre viene postato un altro video girato negli stessi ambienti. Cambia il testimonial, ma il messaggio resto lo stesso. Il museo è uno spazio da vivere, un luogo accogliente e speciale in cui incontrare l’arte, sviluppare la creatività e migliorare la qualità della vita, attraverso incontri, esperienze, sorprese, relazioni. Come sottolinea una delle frasi che compaiono nel video: al Mart non ci sono limiti, tutti sono benvenuti!

3 DICEMBRE 2016 GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITÀultima modifica: 2016-11-29T22:44:06+01:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento